Loading...

Yohji Yamamoto

Yohji Yamamoto debutta a Tokyo con il suo primo marchio Y’s nel 1977. La sua apparizione sulle passerelle parigine nel 1981 è entata negli annali della moda come un evento di rottura rispetto al passato: le modelle con i volti dipinti di bianco, gli abiti oversize e rigorosamente neri e l’approccio radicale del designer giapponese sono talmente in contrasto con lo stile imperante negli anni ’80 che la stampa si scatena, bollando la sfilata con il nome di “Hiroshima chic”. “Penso che la perfezione sia orribile”, dice Yamamoto. “Quello che mi interessa sono le cicatrici, il fallimento, il disordine, la distorsione”. La verità è che il suo immaginario estetico androgino, colto e controcorrente ha aperto nel mondo della moda una strada che prima non c’era. Nel 2003 nasce in collaborazione con Adidas la linea Y-3 – la Y sta per Yohji, il 3 per le tre strisce simbolo di Adidas.

Visualizzazione di 1-12 di 38 risultati